Archivi tag: congresso

Sms dal futuro, la pioggia, i congressi e il tempo perso

Drizza le orecchie e resta in ascolto: da lontano potrebbero arrivare segnali e messaggi di una novità. Da lontano e da qualche mese nel futuro.

Sono tornata a casa da 20 minuti e questa giornata voglio cancellarla. Perché mi sto portando dietro una rabbia che non riesco a giustificarmi. E questo nonostante la mezza novità.

Sei ‘targato gs o cs’ se il primo congresso di Sel, a Napoli, comincia alle 18.30 ed è sempre giovedì e ci sarebbe il corso. Lo sei se il coordinatore regionale decide di parlare per 40 minuti e dice che no, il Comune non è ancora perso perché la partita è tutta da giocare e il centrodestra “in Campania e in Provincia sta dando prova di capacità di governare pari allo zero assoluto”. E comunque servono le primarie, sono necessarie. Sei ‘targato gs o cs’ anche se la Iervolino, che dovrebbe solo portare un saluto istituzionale, decide di dire che “la camorra è al potere, non facciamo gli ingenui” e si riferisce chiaramente a qualcuno di cui, però, non vuole fare i nomi. Sindaco, tanto s’è capito uguale con chi ce l’hai (maledizione non ho le agenzie regionali per vedere se gli interessati o chi per loro hanno già risposto). Lo sei se resti a scrivere nella sala stampa allestita dal partito alla Stazione marittina e il tipo ti dice: “Ne hai ancora per motlo? Va be’, noi ce ne andiamo, quando hai finito chiudi tutto”. E grazie per l’ospitalità!

Poi esci dal porto e ti guardi intorno: piove e non c’è nessuno per strada. Sei stanca, incazzata, pensi che casa è lontana, troppo e vorresti il teletrasporto, ma ti incammini sotto la pioggia verso la funicolare. Attraversi un passaggio pedonale deserto e bellissimo come non l’hai mai visto e non ti passa nemmeno per la testa che potrebbe aggredirti qualcuno perché quel deserto tu lo conosci.

L.

Annunci