Archivi tag: via chiaia

Monnezza tour

Non è che mi piaccia il titolo che hanno scelto. Non è che sia stato bello descrivere Napoli sotto i cumuli di rifiuti. Ma è quello che ho visto e che ho scritto.

BENVENUTI A NAPOLI, ECCO IL ‘RIFIUTI TOUR’ MARCIAPIEDI PIENI DI SACCHETTI, SI RISCHIA DI ESSERE INVESTITI

Marciapiedi pieni di sacchetti, strade in alcuni punti ostruite: l’immondizia in città la fa da padrone. È il ‘rifiuti tour’ di molte zone di Napoli che dal centro storico ai vicoletti più isolati, vive  la stessa situazione, vale a dire immondizia abbandonata e ovunque il cattivo odore. I passanti sono costretti a fare lo slalom tra i rifiuti, provando, nello stesso tempo, a non farsi investire dalle auto. Cosa che è accaduta, oggi, a Fuorigrotta, nei pressi del mercato rionale. Una donna è scesa dal marciapiedi ostruito e ha rischiato di essere investita. Dopo uno scambio di accuse con il conducente, alla fine, la colpa è dell’immondizia: «Finiremo in ospedale perchè investiti o perchè ci becchiamo qualche malattia». Nel centro storico, in piazza San Domenico e del Gesù i cassonetti sono pieni, ma non stracolmi.

Diversa la situazione se ci si addentra per i vicoletti: in via dei Maiorani, per esempio, una parallela di via Duomo, i rifiuti ostruiscono l’accesso. Stessa scena all’angolo tra via Duomo e l’inizio del quartiere Forcella dove i rifiuti occupano interamente i marciapiedi e, sottolineano i cittadini, «a breve finiranno in strada». Situazione pesante anche in Piazza Cavour, a due passi dal Museo archeologico nazionale, e in via Foria. Nella zona della Pignasecca, a poca distanza dall’Istituto Bianchi, i sacchetti costringono i passanti a camminare per strada, in un posto dovegià mancano i marciapiedi. «Ci hanno abbandonati – lamentano gli abitanti – Raccolgono solo nelle zone più visibili della città». In via Ventaglieri, il cattivo odore si avverte immediatamente. È emergenza anche nella cosiddetta City, nell’area centrale della città. Va un po’ meglio in via Roma e via Toledo, anche se, accanto a uno dei bidoncini sistemati per la strada, qualcuno ha abbandonato la carcassa di uno scooter; poco distante, in piazza Carolina, a due passi da piazza del Plebiscito, nella notte sono stati rimossi i cumuli, ma in via Chiaia, accanto ai cestini, la gente ha comunque abbandonato anche i sacchetti dei rifiuti. «Non sappiamo dove metterli – cerca di scusarsi un uomo – e allora visto che questi li svuotano, li portiamo qui». Lo spazio davanti a Palazzo Cellammare, però, è invaso da sacchetti non raccolti e cartoni. «Qui non hanno pulito – evidenziano i commercianti della zona – Forse non è legato solo all’emergenza, ma da quando è ricominciata questa storia, abbiamo difficoltà a lavorare». In via Cristoforo Colombo, agli angoli delle strade i cassonetti sono ormai stracolmi. I pedoni cercano di scansare da un lato i sacchetti sui marciapiedi, dall’altro le auto perchè l’unica alternativa è camminare per la strada.

L.